Benoît Peverelli, dal reportage alla fotografia di moda